CAPPERI

Common Agricultural Policy, Peer Educational Resources in Italy, ovvero CAPPERI, è un progetto co-finanziato dal Programma dell’Unione Europea IMCAP (Information Measures Relating to the Common Agricultural Policy) che nasce per diffondere tra i cittadini, soprattutto tra i giovani, la consapevolezza riguardo le implicazioni ambientali ed economiche della politica agricola, a livello sia nazionale che europeo, e in particolare la conoscenza della PAC (Politica Agricola Comune) come strumento per il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal e dell’Agenda 2030, tra cui la transizione ecologica, la sostenibilità ambientale e sociale, il contrasto al cambiamento climatico, la sicurezza alimentare.

CAPPERI

Durante i 12 mesi di progetto, CAPPERI coinvolgerà attivamente i cittadini delle 5 città coinvolte, con una serie di azioni tra cui 5 diversi percorsi educativo-creativi con i ragazzi delle scuole superiori, workshop con la cittadinanza, attività ludico-educative con i bambini e le famiglie, un concorso internazionale di illustrazione, un ciclo di webinar nazionali ed internazionali. Per concludersi con un evento finale a Palermo, che vedrà la partecipazione di tutti i partner nazionali e i rappresentanti dei diversi percorsi locali, per divulgare i risultati del progetto e condividerli con organizzazioni, cittadini e policy makers. Molto importante sarà, infine, la creazione di una comunità di interesse, per assicurare la continuità dell’impegno anche dopo la fine del progetto. Il tutto, con una metodologia fortemente orientata alla partecipazione e all’apprendimento peer-to-peer, con percorsi innovativi di comunicazione ed educazione attraverso gli strumenti del teatro e delle scienze sociali, l’utilizzo delle nuove tecnologie come la realtà aumentata, e soprattutto le attività sul campo, pratiche ed esperienziali, in ambienti come orti e boschi urbani, mercati contadini e aziende agricole delle aree urbane e periurbane – luoghi la cui importanza è stata particolarmente evidenziata dall’emergenza sanitaria globale - al fine di riconnettere città e campagna.

 

OBIETTIVO

L'obiettivo generale del progetto CAP-PERI  è migliorare l’informazione e la consapevolezza dei cittadini, soprattutto dei giovani, sulla PAC e le sue implicazioni sociali, economiche e ambientali sia a livello nazionale che europeo.

CAP-PERI metterà in evidenza come i Future CAP strategic Plans saranno lo strumento per consentire il raggiungimento degli obiettivi del Green Deal, come sosterranno le politiche dell’Unione Europea nella gestione della transizione verso un sistema alimentare sostenibile e nel rafforzamento dell’impegno degli agricoltori europei nel raggiungere gli obiettivi climatici dell’Unione Europea e di proteggere l’ambiente.

 

OBIETTIVI SPECIFICI

CAPPERI si propone di lavorare su:

Sostenibilità alimentare e Strategia Farm to Fork

  • Aumentare la consapevolezza dei giovani e dei cittadini sulla PAC e i suoi valori e co-creando 5 diversi output artistici e creativi
  • Riconnettere la popolazione urbana con i suoi parchi, aree periurbane, orti urbani e terreni agricoli, poiché le due sfere sono spesso sconnesse

Adattamento ai cambiamenti climatici e impatto dell'agricoltura sull’ambiente e sulla biodiversità

  • Aumentare la conoscenza e la comprensione da parte della comunità italiana del ruolo dell'agricoltura nella società e promuovere il ricambio generazionale nel settore.
  • Evidenziare il ruolo della PAC nel sostenere la strategia dell'UE Green Deal, in particolare nel supportare la transizione verso un sistema alimentare europeo sostenibile che salvaguardi la sicurezza alimentare e riduca l’impatto ambientale e climatico.

 

AZIONI PREVISTE

Il progetto CAPPERI combina una serie di metodologie diverse che saranno utilizzate per collegare i gruppi di soggetti interessati, nonché per diffondere più ampiamente i risultati del progetto:


FORMAZIONE, LABORATORI E SENSIBILIZZAZIONE

- Attività didattiche dedicate agli studenti attraverso gli strumenti della ricerca sociale, con la realizzazione di interviste, laboratori intensivi e altre attività.

- Creazione di un dispositivo online innovativo, interattivo e teatrale.

- 5 diversi percorsi laboratoriali che coinvolgeranno 5 gruppi di ragazzi ( nelle città di Milano, Vicenza, Palermo, Mesagne e Roma), ciascuno preceduto da un evento interattivo di attivazione attraverso linguaggi teatrali e performativi e composto da 8 incontri (2 ore ciascuno) per il creazione collettiva di un output creativo focalizzato sui contenuti emersi dalla fase di ricerca

 

APPROCCIO PARTECIPATIVO PER COINVOLGERE I CITTADINI NELLE ATTIVITÀ SUL CAMPO                                 

Attività ed eventi informativi per sostenere un ricambio generazionale e stimolare l'interesse dei giovani verso l'agricoltura. La realtà aumentata sarà lo strumento per avvicinare i bambini all'agricoltura.

 

MOLTIPLICATORI E WEBINARS ONLINE

 I moltiplicatori condivideranno il percorso intrapreso i propri coetanei sia a livello locale che a livello internazionale con la costituzione di una Comunità’ di interesse che avrà la possibilità di assistere a 5 webinar tenuti da studenti ed esperti sui temi e sul percorso del progetto. Verrà inoltre pubblicato un bando internazionale per giovani illustratori (under35), per la raccolta di illustrazioni per bambini che racconteranno il tema della sostenibilità, del cibo e del cambiamento climatico. Le opere raccolte costituiranno una mostra itinerante che sarà un ulteriore strumento didattico.

 

RISULTATI ATTESI

a breve termine...

  • Sensibilizzazione dei cittadini su PAC, riduzione spreco alimentare, stile di vita sostenibile
  • Rete nazionale di organizzazioni ed orti urbani
  • Più connessione tra orti urbani e agricoltori
  • Creazione di materiali artistici per la sostenibilità

a medio-lungo termine...

  • Disseminazione di conoscenze sulla PAC  e gli obiettivi del Green Deal in Italia e Europa
  • Rinnovamento generazionale nel settore agricolo
  • Miglioramento della protezione della biodiversità e delle aree verdi
  • Transizione verso una dieta salutar
  • Aumento dell’attenzione dei cittadini su questioni etiche, ambientali e di salute

 

PARTNER

Il consorzio nazionale di partner è formato da ALDA - Associazione delle Agenzie per la Democrazia Locale che coordina entità locali: La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale (Vicenza), IRS – Istituto per la Ricerca Sociale (Milano), Replay Network aps (Roma), ISBEM – Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo (Mesagne) e CESIE – Centro Studi e Iniziative Europeo (Palermo).

12 mesi, tra il 1° Agosto 2021 ed il 30 Luglio 2022.

 

IL SITO EUROPEO DEL PROGETTO

Un sito web dedicato al progetto sarà presto online