Educazione non formale

Centro LINKIOSTRO

Il Centro di Socializzazione Integrazione e supporto scolastico "LINKIOSTRO", nel quartiere di San Paolo, costituisce un punto di riferimento ed uno spazio per i giovani del territorio, in cui possono incontrarsi, socializzare, progettare, co-organizzare e realizzare iniziative ed eventi sul territorio.

Centro giovani Myo Spazio

È un Centro Aggregativo Giovanile nel quartiere di Roma 70 che nasce da un progetto già attivo sul territorio, ma con una veste nuova e favorisce la progettazione e la partecipazione attiva dei ragazzi. Il progetto si inserisce in uno degli obiettivi del bilancio sociale del Municipio Roma VIII, costruendo un percorso mirato alla promozione della consapevolezza di sé e del dialogo interculturale.

CHICCO DI RISO

Il progetto di Polo Interculturale CHICCO DI RISO che mette a disposizione un centro aggregativo per bambini, attività laboratoriali per gli alunni, attività di sostegno ed orientamento per i genitori, attività formative per i docenti e attività di mediazione culturale avrà sede presso la scuola Cairoli, da dicembre a 2020 a marzo 2022.

E-STAR

E-STAR: E-Learning for Standing Together Against Racism è un progetto che tratta il tema del razzismo, in particolare quello del razzismo invisibile, con l'obiettivo di fornire agli operatori giovanili (youth worker) nuove conoscenze e strumenti utili a favorire la consapevolezza e l'apprendimento, combattendo la discriminazione e valorizzando la diversità tra i giovani.

TRAINERS LIBRARY

Trainers Library sarà una piattaforma (sito web) dove tutte le risorse necessarie saranno disponibili per un giovane lavoratore o formatore per essere in grado di sviluppare competenze che permetteranno loro di lavorare con successo con gruppi di giovani e individui all'interno di un programma Erasmus plus, ma anche con molti altri programmi nazionali, regionali e locali. 

ARTEM

ARTEM è un progetto che mira a promuovere l'incontro e la conoscenza reciproca tra comunità locale e migranti facendo affidamento su un sistema di scambi reciproci di servizi non di mercato, per consentire di essere riconosciuti dall'altro per le proprie competenze e per imparare facendo.